Presentazione

Riunione presinodale

logo presinodo ridotto

La Riunione presinodale che si svolgerà a Roma dal 19 al 24 marzo 2018 ha l’obiettivo di dare la possibilità ai giovani di presentare ai Padri Sinodali, che si riuniranno in Assemblea nell’ottobre 2018 sul tema “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”, un documento in cui esprimono il loro punto di vista sulla realtà, le loro idee, il loro sentire, le loro proposte. Vi parteciperanno circa 300 ragazzi e ragazze in rappresentanza dei giovani dei 5 Continenti. 

Si vogliono però coinvolgere il più possibile i giovani di tutto il mondo. Attraverso i social network anche coloro che non parteciperanno fisicamente alla Riunione presinodale, potranno unirsi a quanti si incontreranno a Roma. Tutti sono invitati a partecipare al racconto collettivo e a far sentire la propria voce, affinché i frutti della Riunione presinodale siano il più possibile espressione dell’intero mondo giovanile.

In questo sussidio vengono pubblicati:
1) La Traccia di lavoro della Riunione presinodale
2) La Lettera d’invito a partecipare all’evento attraverso i social networks
3) 15 # (hashtag) per raccontarsi

Con questo strumento:
1. Si desidera mettersi in ascolto dei giovani, attivando canali di racconto e di raccolta ritenuti adatti a motivarne la partecipazione.
2. Si cerca di assumere i codici e i linguaggi che caratterizzano la comunicazione dei giovani oggi, affinché il dialogo con loro sia il più chiaro ed efficace possibile.
3. Ci si augura di appianare il più possibile le incomprensioni comunicative. Si è voluto adottare un linguaggio più immediatamente comprensibile per i giovani per facilitare la comunicazione: i giovani potranno esprimersi in un linguaggio che è a loro familiare e la Chiesa potrà trasmettere il suo messaggio con una modalità che possa essere meglio recepita.
4. Si intende favorire una mediazione capace di andare incontro alle inevitabili diversità culturali. Sappiamo bene che non è la stessa cosa nascere e crescere in Africa piuttosto che in America del Nord; in Europa piuttosto che in Australia. Pertanto si è fatto lo sforzo di individuare un metodo che possa intercettare anche le diverse culture e tradizioni del mondo.

La Traccia di lavoro
La Traccia di lavoro sarà il punto di riferimento per i lavori della Riunione presinodale. Essa va letta alla luce del Documento Preparatorio e della Lettera del Papa ai giovani, con i quali è in continuità.
Nella Traccia di lavoro è possibile individuare buona parte delle premesse che hanno motivato il progetto “15# (hashtag) per raccontarsi”. “La Chiesa vuole mettersi in ascolto della voce, della sensibilità, della fede e anche dei dubbi e delle critiche dei giovani – dobbiamo ascoltare i giovani.” (Papa Francesco, Catechesi del 4 ottobre 2017).  Si cerca in questo modo di attuare al meglio l’obiettivo fissato nel punto 7 della Traccia di lavoro: “La pubblicazione di questa traccia contenente le domande che orienteranno i lavori della Riunione pre-sinodale vuole essere una forma di coinvolgimento di ciascun giovane e dei gruppi giovanili del mondo intero, affinché possano prepararsi per dare il loro contributo online durante la Riunione pre-sinodale”.

La Lettera d’invito
Alcuni giovani invitano gli altri giovani a partecipare all’evento. L’invito è rivolto a tutti: a chi appartiene in modo più o meno deciso alla Chiesa Cattolica, alle altre confessioni cristiane o ad altre religioni e a chi non crede in Dio. Il Sinodo riguarda tutti i giovani. Rispondendo all’invito, si prenderà parte al percorso che la Chiesa sta compiendo.
La Lettera è composta da quattro capitoli. In questa lettera sono contenuti i 15# Hashtag (parole chiave che permetteranno di raccogliere ed organizzare le partecipazioni in rete) che faranno da filo conduttore alla riflessione a cui i giovani sono invitati al fine di preparare gli interventi che invieranno durante la Riunione presinodale.

15# (hashtag) per raccontarsi
Indicazioni per la riflessione (personale o di gruppo) preliminare alla partecipazione alla Riunione presinodale dei Giovani via web

Gli # (hashtag) su cui riflettere sono i seguenti: #DilloAFrancesco
#ChiSonoIo
#diversità
#futuro
#VitaDigitale
#interiorità
#Gesù
#credo
#chiamato
#scelte
#guida
#Chiesa
#protagonista
#piazza
#proposte
#linguaggi

Ad ogni # (hashtag) verrà abbinata un scheda per aiutare il cammino di riflessione. Le schede verranno pubblicate su www.synod2018.va.
Per mezzo di queste schede si intende promuovere e incentivare l’approfondimento dei contenuti, il confronto e gli interventi dei giovani: si chiede loro di pensarci un po’, di spendere un po’ di tempo, curiosità e intelligenza.
Le schede potranno essere utilizzate a livello personale oppure in gruppo (con o senza la presenza di un educatore).
Durante lo svolgimento della Riunione presinodale si potrà partecipare ai lavori inviando il risultato della riflessione ad uno dei gruppi linguistici a cui ci si deve iscrivere preventivamente. Per iscriversi occorre visitare www.synod2018.va o su facebook.com/synod2018.
Concludendo, la Traccia di lavoro è lo strumento-base per i lavori durante la Riunione presinodale. La Lettera d’invito fa da “ponte” con i giovani di tutto il mondo, invitandoli a partecipare. I 15# (hashtag) per raccontarsi sono lo strumento che vuole favorire l’interazione con chi si troverà a Roma. Ci auguriamo, in questo modo, di poter davvero far sentire i giovani del mondo coinvolti in questo percorso di condivisione e di ascolto che sta molto a cuore alla Chiesa di oggi.