A Roma il 24 marzo un forum di cittadini per “cambiare rotta”

Il 24 marzo, dalle 17 alle 24, l’aula magna dell’Università La Sapienza si trasformerà in un forum di cittadini per “un’azione popolare volta a bloccare le spinte dell’Europa a più velocità verso la disgregazione, i colpi degli euro-ostili e l’impotenza dei governi, e per imporre alle istituzioni europee un radicale cambiamento di rotta nel processo di integrazione dopo il deludente Libro Bianco della Commissione europea”. A organizzare la mobilitazione è il Consiglio Italiano del Movimento Europeo e il suo presidente Pier Virgilio Dastoli (storico assistente di Altiero Spinelli) insieme alla coalizione di associazioni firmatarie della dichiarazione “Cambiamo rotta all’Europa”.  Nella prima parte del pomeriggio saranno protagonisti i giovani. Saranno presenti in particolare gli studenti Erasmus, progetto europeo che arriva nel 2017 ai suoi 30 anni, e le scuole che partecipano al “Processo all’Europa”, un’iniziativa del Cime che vede i giovani pubblica accusa in una ipotetica aula di giustizia dove l’attuale Unione europea intergovernativa è sul banco degli imputati.  Dalle 20.30 in poi la serata sarà dedicata agli interventi dei rappresentanti delle organizzazioni della società civile, del mondo della cultura e della politica che hanno aderito alla Coalizione. Suoneranno l’Orchestra multietnica europea della Pace di Santino Spinelli e la Scoop Jazz Band di Dino Pesole. Leggeranno testi di letteratura europea Vinicio Marchionni e Galatea Ranzi. Il giorno successivo, sabato 25 marzo, continueranno le iniziative per cambiare rotta all’Europa. Il Cime parteciperà alla Marcia per l’Europa, organizzata dai federalisti europei dalla Bocca della Verità al Colosseo.